verticale di zucca (ricette on demand 1/4)

Posted by on Ott 25, 2010 in Ricette | 4 Comments

Chips di zucca - guud fuudTra i commenti del post “Sottofiletto, purea di melanzane bruciate, ribes rosso e porro” si annida una richiesta da parte di Patty che mi chiede delle ricette per una cena tutta a base di zucca. Mi sono quindi messo all’opera e, cara Patty, spero proprio di riuscire ad accontentare le tue aspettative. Aperitivo: semi e chips di zucca.

INGREDIENTI per 4 persone

 

COME PROCEDERE

Aprite la zucca ed estraete i semi eliminando eventuali residui di polpa. Asciugateli, salateli abbondantemente e metteteli in forno per 20/30 min a circa 180°C. Mentre tostate i semi (ho scoperto che caldi hanno un profumo delizioso), con l’aiuto di una mandolina ricavate delle fette molto fini di zucca che friggerete in abbondante olio d’oliva. Quando saranno pronte eliminate l’olio in eccesso mettendo le chips in un vassoio con della carta assorbente. Servite salando a piacere.

ABBINAMENTO

Vino
Sono un grande amante delle bollicine e quindi vi suggerisco un metodo classico. Questa volta andrei in Trentino per assaporare un Ferrari perlé millesimato.

Birra
Che ne dite di una bionda leggera, una Hedelstoff secondo me è perfetta.

Did you like this? Share it:


4 Comments

  1. ste
    ottobre 25, 2010

    bello! ma non riesco a capire dove sono i semi… mi piacerebbe vedere che aspetto hanno, una volta cotti…

  2. Dalmazio
    ottobre 28, 2010

    Jl questa volta ti sei superato!

    Per Halloween il menù è perfetto, ti faccio tantissimi complimenti.

    Una curiosità: l’apporto calorico delle chips di zucca è simile a quello delle classiche patatine fritte?

  3. JLG
    ottobre 29, 2010

    @ Dalmazio. La zucca è un alimento con pochissime calorie, sono circa 26 Kcal per 50gr… per contro il fritto ha un apporto calorico importante e credo che le calorie complessive di 100 gr di chips di zucca sia intorno a 450/500kcal.

  4. Catu
    novembre 4, 2010

    Niente male tutto il menu verticale, proporrò alla moglie; vediamo se si riesce a provarlo, magari già domenica.

    Un consiglio, inserisci i tempi di realizzazione delle ricette, fa sempre comodo capire se sono fattibili e quando in base al tempo a disposizione.